Prodotti Editoriali

I praticanti della Scuola di Giornalismo della LUMSA, con il coordinamento e la supervisione dei loro tutor, producono – sotto la testata LumsaNews – i seguenti prodotti editoriali.

Quotidiano on line. Il sito www.lumsanews.it  è la piattaforma che ospita ogni giorno decine di prodotti multimediali della redazione: dagli aggiornamenti in collegamento con l’agenzia Ansa, alle inchieste, alle photogallery, alle produzioni radiotelevisive. Costante e quotidiano è l’aggiornamento del profilo LumsaNews sui maggiori social network. Ogni mese viene inoltre realizzato un notiziario completo di agenzia.

Giornale Radio. RadioLumsaNews è il notiziario radiofonico prodotto almeno quattro giorni su cinque alla settimana. E’ condotto a turno dai praticanti e ospita servizi e contributi realizzati sul campo. Una formula originale, quasi da magazine, che viene aggiornata a braccio con le ultime notizie dell’Ansa e con intermezzi musicali. Dal punto di vista tecnologico, il Gr è realizzato in diretta con una regia digitale.

Telegiornale. Una volta alla settimana i praticanti realizzano un telegiornale ricco di contributi e servizi, realizzati e montati dagli stessi ragazzi durante la settimana con il sistema Adobe Premiere. Il telegiornale è condotto da un giornalista e schiera una redazione cui è affidato il coordinamento. Da settembre 2017 il tg è registrato con una rinnovata regia digitale Axel e in un nuovo studio attrezzato con tre postazioni. L’edizione viene trasmessa e archiviata attraverso la piattaforma Youtube, con link sulla home page del sito LumsaNews.

Periodico. Si tratta di una pubblicazione interamente a colori, a cadenza quindicinale. Il periodico è scritto dai praticanti e da loro impaginato con il programma Quark XPress di ultima generazione. Il magazine si può leggere sul sito di LumsaNews attraverso un PDF sfogliabile realizzato attraverso il programma dedicato ISSUU. E’ prevista anche un’applicazione per Ipad.

Con l’inaugurazione dei nuovi locali e delle nuove attrezzature, avvenuta il 16 ottobre 2017 alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso, il Master dispone del MAM (Media Asset Management), archivio digitale di 40 terabite nel quale conservare tutta la produzione.