Il comandante dei servizi segreti "Troveremo e puniremo i colpevoli"

Oleksandr Kharaberiush, colonello dei servizi segreti, è stato ucciso questa mattina nel centro di Mariupol (Ucraina), a seguito dell’esplosione di un’auto. Lo hanno comunicato la stessa Sbu, il servizio di sicurezza ucraino, e la procura, la quale ha ritenuto l’atto di matrice terroristica. Il capo dei servizi segreti della regione di Donetsk, però, non esclude che dietro all’attentato vi siano i separatisti filorussi del Donbass – impegnati in un sanguinoso conflitto dal 2014, in cui sono morte più di diecimila persone.

«L’Sbu farà di tutto per trovare e punire i colpevoli. Noi saldiamo presto i debiti», ha prontamente dichiarato il comandante nazionale dei servizi, Vasil Gritsak, su quanto è accaduto nelle ultime ore.

Rossella Melchionna

È nata ad Ariano Irpino (AV) il 17/11/1991. Dopo aver conseguito la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale presso l’Università degli studi di Salerno, collabora con due testate cartacee, “Segnocinema” (bimestrale di teoria e critica del cinema) e “Il Mattino” (quotidiano, edizione Avellino).