Addio a David Sassolidomani la camera ardente in Campidoglio a Roma

Venerdì mattina i funerali di Stato nella chiesa di Santa Maria degli Angeli

Sarà allestita domani in Campidoglio la camera ardente per David Sassoli, il presidente del Parlamento europeo morto ieri a 65 anni per complicanze legate a un mieloma del sangue. Oggi pomeriggio il Consiglio dei ministri si riunirà per decidere sui funerali di Stato che si terranno venerdì 14 gennaio nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma. Nei palazzi dell’Unione europea invece ci saranno le bandiere a mezz’asta in ricordo di Sassoli, mentre dalle 15 di oggi sono previste commemorazioni per Sassoli alla Camera dei Deputati e al Senato.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha espresso il profondo dolore di italiani ed europei, mentre il premier Mario Draghi si dice sgomento per la morte di una persona simbolo di umanità e equilibrio. Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha poi ricordato il profondo attaccamento di Sassoli alla città di Roma: l’ex presidente del Parlamento europeo si è trasferito nella Capitale da quando era bambino per ragioni legate al lavoro del padre e ha vissuto qui per tutta la sua vita. Nel 2013 si è candidato alle primarie del Partito democratico per diventare sindaco di Roma, arrivando secondo dopo Ignazio Marino.

Andrea Persili

Classe 1990, laurea in Giurisprudenza e tante passioni: dalla politica alla letteratura, dalla storia alla filosofia. Ho fatto da relatore in seminari sul diritto di cittadinanza. Ho scritto di caporalato e mobbing. Ed alla fine ho scoperto che il giornalismo è la mia vera passione: la curiosità di indagare in territori inesplorati e di dare voce a chi non può farlo.