Agguato a Secondiglianoun detenuto ferito mentre si recava al lavoro in auto

L'uomo aveva ottenuto la semilibertà Ricoverato con gravi lesioni al volto

E’ grave il quarantenne che questa mattina, intorno alle 7, è stato ferito con numerosi colpi di arma da fuoco durante un agguato davanti al  carcere di Secondigliano.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, la vittima, originaria di Casoria,  era appena uscita dal carcere – era sottoposto al regime di semilibertà – per andare a lavorare nel vicino comune di Arzano. Appena salito a bordo della sua auto, parcheggiata proprio di fronte alla casa circondariale, è stato colpito diverse volte con una calibro 9. La vittima è gravemente ferita al volto. La vettura crivellata di colpi, i finestrini distrutti. I carabinieiri sono riusciti ad intervenire tempestivamente.

L’uomo è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale San Giovanni Bosco. Aveva precedenti per reati vari contro il patrimonio.

Massimiliano Venturini

Collabora dal 2006 con Radio Popolare Verona come conduttore di Impulse Jazz. In parallelo studia le potenzialità del mezzo radiofonico ideando e conducendo Rumori D’Ambiente e Linea di Confine. Nel 2016 entra a far parte della redazione giornalistica per la stessa emittente.