Andria, incidente mortale
ucciso da proiettile
in una battuta di caccia

Il colpo è stato sparato accidentalmente
Gli inquirenti stanno accertando l'accaduto

Deve essere ancora chiarito se si trovassero o meno di preciso nella zona protetta dell’Alta Murgia. Fatto sta che due uomini stavano facendo una battuta di caccia a Montegrosso, provincia di Andria.

Ad un certo punto uno dei due, di 64 anni, è stato colpito da un proiettile ed è morto. Gli ha sparato un compagno di 50 anni: ma stando a quanto si apprende, in maniera del tutto accidentale. La sua versione è stata infatti considerata attendibile dagli inquirenti. Qualcuno ipotizza che il 64enne sia stato scambiato per un cinghiale. Si attendono comunque gli sviluppi dell’indagine, visto che il PM Mirella Conticelli ha disposto l’autopsia sul cadavere.

In questo periodo dell’anno, nella zona, è consentita la caccia al cinghiale anche al di fuori dell’area protetta. Il periodo va infatti dal 2 novembre fino alla fine di giugno.

Christian Dalenz

Nato a Roma il 30/10/85. Laureato all’Università La Sapienza (Roma) in Relazioni Economiche Internazionali nel 2011 e in Analisi Economica delle Istituzioni Internazionali nel 2014, e in Economic Policy alla Facoltà di Arti e Scienze Sociali dell’Università di Kingston (Londra) nel 2016. Scrive articoli di politica, economia, cinema e musica per varie testate, tra cui Lumsanews, Forexinfo e Slowcult. Facebook: https://www.facebook.com/articolidalenz