Fermato un 36enne a BariHa fornito documenti falsiad attentatori del Bataclan

Li avrebbe supportati con il fratello la Dda collabora con la polizia francese

La Polizia ha fermato un cittadino algerino, di 36 anni, Athmane Touami, alias Tomi Mahraz, su ordine della Dda di Bari, con l’accusa di aver fatto parte dell’organizzazione terroristica dell’Isis. Le indagini avrebbero accertato il suo diretto supporto agli autori degli attentati terroristici del 13 novembre 2015. Il riferimento, in particolare, è agli attacchi armati al teatro Bataclan, allo Stade de France e in tre circoscrizioni municipali di Parigi. Le vittime complessivamente furono 137, inclusi sette attentatori, 368 i feriti.

Qualche giorno dopo quegli attentati, il 20 novembre, durante una perquisizione a casa di Medhi Touami, fratello di Athmane, a Parigi, le forze dell’ordine trovarono una borsa, ritenuta di proprietà del 36enne, contenente vari documenti falsi e altri rubati: secondo la Dda di Bari il ruolo dei fratelli Touami era proprio quello di fornire un supporto logistico e luoghi di appoggio, mettendo a disposizione “merce di provenienza delittuosa”. I due sarebbero insomma dei veri e propri “falsari al servizio delle organizzazioni terroristiche”.

Antonio Contu

Nasco a Cagliari il 19/09/1996. Ho conseguito la maturità classica nella mia città e successivamente ho preso un volo di sola andata verso Roma per la laurea triennale. Curioso fin da bambino, le mie prime parole sono state "che cos'è?", sono da sempre appassionato al mondo giornalistico, soprattutto quello moderno. Amo scrivere e parlare di calcio. Da novembre 2020 frequento il Master in Giornalismo della Lumsa.