Benzina e gasolio a un passodai 2,3 euro al litroSalgono anche Gpl e metano

Non si ferma l'impennata del carburante dovuta in gran parte alla crisi ucraina

Più di due euro al litro. Il costo di benzina e gasolio continua ad aumentare e sfiora i 2,3 euro al litro nel servito, come segnalato da Quotidiano Energia. Il prezzo medio della benzina è salito, infatti, a 2,275 euro al litro, rispetto ai 2,216 di ieri. Cresce anche il costo medio del diesel, dai 2,172 euro al litro di ieri ai 2,270 di oggi. Leggeri assestamenti in avanti anche per il Gpl, da 0,871 a 0,894 euro al litro, mentre sale ancora il prezzo del metano, tra 1,955 e 2,366.

L’incremento del costo del carburante è dovuto a tre fattori: l’aumento del prezzo del petrolio e l’effetto del cambio tra euro e dollaro, entrambi influenzati fortemente dalla guerra in Ucraina, e la combinazione dell’accisa sul carburante e dell’Iva, aspetto sul quale il governo ha la possibilità di intervenire.

Valerio Albertini

Nato a Roma il 27 aprile 1998. Laureato in Scienze della Comunicazione, Informazione e Marketing alla Lumsa. Sono appassionato di sport, in particolare calcio. Amo scrivere e raccontare storie.