Commercio al dettagliodati positivi ad agostobene i piccoli negozi

Vendite cresciute dello 0,7% su luglio Federconsumatori: "Ripresa fragile"

Ad agosto le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,7% rispetto a luglio e del 2,2% nei confronti dello stesso mese del 2017. È la stima dell’Istat, che sottolinea come per la prima volta dall’inizio dell’anno si registri un risultato tendenzialmente positivo sia per la grande distribuzione (+2,4%) che per le imprese operanti su piccole superfici (+1,3%). A trainare la crescita sono soprattutto i beni non alimentari, in aumento dell’1,3% dopo aver mantenuto un andamento costantemente negativo fino al mese scorso. Gli incrementi più significativi riguardano elettrodomestici, radio, tv e registratori, mentre scendono libri e giornali. Più contenuta la crescita dei beni alimentari. Una vera e propria impennata la fa registrare il commercio elettronico, che nei primi otto mesi dell’anno ha fatto segnare un +11,8%. Per Federconsumatori i dati Istat mostrano “un accenno di ripresa ancora troppo fragile, timido e altalenante. Bisogna rilanciare l’economia con investimenti per la crescita, la ricerca e lo sviluppo”.

Dino Cardarelli

Trentatrè anni, marsicano, laureato in Comunicazione all’Università di Teramo, città in cui muove i primi passi nel giornalismo, collaborando con testate cartacee ed online locali. Pubblicista dal 2009, iscritto nell’Ordine abruzzese, vuole continuare ad inseguire il suo sogno: realizzarsi come cronista sportivo.