Comunali di Roma 2021Raggi: "Si voti su Rousseaula mia candidatura"

La sindaca teme Roberto Gualtieri o un altro nome unico M5s-Pd-LeU

“E’ il momento che la base del M5s si esprima sulla mia candidatura a Roma. Basta ambiguità e giochi di palazzo. Credo che, a poco più di tre mesi dal voto, sia un atto dovuto nei confronti dei cittadini”. Così la sindaca della Capitale, Virginia Raggi, in un post apparso questa mattina sul suo profilo Facebook.

La prima cittadina, che si è proposta per un secondo mandato, ha aggiunto: ”Lo scorso anno mi sono candidata in piena trasparenza. Vorrei la stessa trasparenza da parte di tutti”. L’allusione, neanche troppo velata, riguarderebbe le indiscrezioni che vorrebbero un candidato unico e condiviso tra M5s, Pd e LeU. Sembrerebbe, infatti, che per garantire l’alleanza con Nicola Zingaretti, i vertici del Movimento vogliano sostenere la candidatura dell’ex ministro Roberto Gualtieri.

Che ci fosse bisogno di un nome importante lo si era capito quando, per sostenere la candidatura di Carlo Calenda, l’on. Di Italia Viva, Roberto Giachetti, aveva spiegato che il prossimo sindaco della Capitale si troverà a fronteggiare il Giubileo del 2025. Un evento che per qualsiasi sindaco è sempre stato un grosso stress-test. Da qui la necessita di qualcuno con grande esperienza alle spalle. Giorgia Meloni, che inizialmente aveva proposto come candidata sindaca del centrodestra la consigliera regionale Chiara Colosimo, ha fatto un passo indietro. Ora si deciderà un nome condiviso con gli alleati di centrodestra. Nome che, per molti giornalisti, potrebbe essere Guido Bertolaso, attualmente impegnato in Regione Lombardia al fianco di Letizia Moratti.

Nel suo post la sindaca ha citato anche l’ex premier Giuseppe Conte, per molti ancora al lavoro per garantire una forte alleanza alternativa al centrodestra. Forse l’elettorato del Movimento, come si propone da tempo, potrebbe esprimersi non solo su Roma, ma anche sulle prossime amministrative di Torino, Milano, Napoli, Bologna.

Francesca Massimano

Laureata in lingue e letterature straniere, amo la letteratura spagnola e i libri di Miguel de Unamuno. Ho conseguito due master, il primo in “Programmazione Comunitaria” e il secondo in “Media Entertainment”. Ho fatto diverse esperienze di stage e di lavoro, dal Parlamento Europeo a Radio1 Rai, passando per la puntata 0 di un programma tv creato grazie ad un bando di Regione Lazio. Mi sono trasferita a Roma da qualche anno e sogno di rimanerci per tutta la vita.