Comunali in Trentino-Alto Adige. Vince il centrosinistra a Trento

Mentre Bolzano va al ballottaggio. Bassa l'affluenza complessiva

risultati-elezioni-trentino-val-daostaVittoria al primo turno per Alessandro Andreatta, il candidato Pd a Trento e ballottaggio nelle comunali di Bolzano, con il centrosinistra avanti. Sono questi i verdetti principali nella tornata di elezioni amministrative in Trentino-Alto Adige. Si è votato domenica scorsa per il rinnovo di 240 sindaci e consigli comunali. Per quanto riguarda i partiti, da notare il crollo di Forza Italia mentre ha quasi raddoppiato la Lega Nord. Il M5s invece ha perso consensi rispetto alle europee.

A fare notizia però è la bassa affluenza alle urne. In Alto Adige, alla chiusura dei seggi, aveva votato il 66,9% degli aventi diritto. Un dato che segnala un netto calo rispetto a cinque anni fa quando era stato registrato il 74,6%. La scarsa affluenza ha creato non pochi problemi a molti piccoli comuni altoatesini che hanno rischiato di vedersi nominato un commissario perché, pur essendoci un solo candidato, non hanno partecipato al voto almeno il 50% degli elettori, come è accaduto a Faedo e Ortisei.

Per quanto riguarda i due capoluoghi di regione, a Trento ha vinto il sindaco uscente, Alessandro Andreatta, del Pd che ha superato il 53%, mentre lo sfidante Claudio Cia, sostenuto da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia si è fermato al 31%.

A Bolzano invece la situazione è più complessa. Nella città altoatesina infatti si andrà al ballottaggio perché il candidato di Pd, nonché sindaco uscente, Luigi Spagnoli è arrivato solo al 41,6%. Il secondo classificato Alessandro Urzì, centrodestra, invece si è fermato al 12,7%. Da segnalare anche la scomparsa di Forza Italia. Nel 2010 a Bolzano aveva il 20%, questa volta non è arrivata al 4%.

Alberto Gentile

Alberto Gentile

Nato a Messina il 14 aprile 1989. Giornalista praticante presso la Scuola di giornalismo dell’Università LUMSA, è laureato in Editoria e Giornalismo presso la LUMSA, sede di Roma, con tesi “la disfunzione narcotizzante nell’era della partecipazione in rete”. Ha acquisito ottime capacità relazionali sviluppate in ambito universitario. Amante del computer, della musica e dello sport. Ha collaborato con varie testate sportive online. Vorrebbe lavorare come giornalista sportivo.