Copernicus, settembre 2023è stato il mese più caldomai registrato dal 1940

La temperatura dell'aria è stata di quasi un grado superiore alla media

TORINO – Secondo l’osservatorio dell’Unione europea Copernicus Settembre è stato il mese in cui si sono toccate le temperature più alte, mai raggiunte prima per la stagione. Il mese scorso è stato il più caldo di sempre e con un margine “straordinario” di differenza rispetto agli anni passati.

Il rapporto pubblicato mercoledì 4 ottobre dal Copernicus Climate Change Service evidenzia come la temperatura superficiale media dell’aria è stata di 16,38 gradi, 0,93 gradi superiori alla media dello stesso mese degli anni 1991-2020 e di 0,5 gradi superiore al precedente record del 2020.

Lo studio afferma che si è trattato del mese con il caldo più anomalo dal 1940. “Abbiamo vissuto il settembre più incredibile di sempre dal punto di vista climatico – ha commentato il direttore di C3s, Carlo Buontempo -. Il cambiamento climatico non è qualcosa che accadrà tra dieci anni. Il cambiamento climatico è qui”.