Inps, calano le liquidazionidelle pensioni nel 2018dopo aumento età donne

Crollano anche gli assegni sociali l'importo medio erogato è di 1103 euro

Calano vertiginosamente le pensioni liquidate nel 2018, rispetto a quelle dell’anno precedente. Questi i dati che emergono dal monitoraggio dei flussi di pensionamento svolto dall’Inps. L’Istituto nazionale della previdenza sociale registra infatti un crollo del 20,4%, un quinto in meno rispetto a due anni fa. Dalle 600.000 del 2017 si è passati alle circa quattrocentomila dell’ultimo anno. L’Inps spiega l’andamento ricordando che lo scorso anno si è registrato un aumento del requisito di vecchiaia delle donne per l’assegno sociale, pareggiandolo con quello degli uomini di sessantasei anni e sette mesi.

Con l’innalzamento degli anni per accedere all’assegno sociale scattato nel 2018 sono crollate invece le liquidazioni degli stessi assegni. Nell’anno – dice l’Inps – sono stati liquidati circa 17.000 assegni sociali rispetto ai quasi ottantamila del 2017, registrando un crollo del 79%. Di conseguenza, dall’inizio del 2019, è scattato un nuovo aumento dell’età per accedere a questa prestazione assistenziale.

L’assegno più alto in media è quello per le pensioni anticipate ai dipendenti. In totale l’importo medio degli assegni pensionistici decorrenti nell’anno è arrivato a 1.103 euro, contro i 989 del 2017. Sale a 2019 da 1963 l’importo dell’assegno medio per le anticipate, ma cresce in particolare il quantitativo degli assegni di vecchiaia, che vede il principale aumento (da 641 a 788). Questo sviluppo è legato alla crescita degli anni medi di contributi.

Si registra un calo anche per quanto riguarda le pensioni liquidate ai lavoratori autonomi. Il crollo rispetto al 2017 è del 7,5%, alla luce del fatto che ne sono state liquidate circa 197.444. Un altro calo consistente riguarda le anticipate (-12,2%) e quelle per i superstiti (-16,6%), mentre si registra un leggero crollo per quelle di vecchiaia (-1,6%).

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.