Covid, aumentano i contagiIl virus sta mutando tre sottovarianti di Omicron

Non preoccupa il dato dei ricoveri Sileri: "Situazione sotto controllo"

Tornano a salire i contagi da covid nel nostro Paese. Nell’ultimo bollettino si registra un’impennata di 60.191 casi e 184 morti con tasso di positività all’11,3%. Preoccupa l’indice Rt, mai così alto da diversi mesi. Il tasso di contagio si avvicina a 1, mentre da inizio febbraio era pari a 0,7.

Il virus, secondo le prime rilevazioni, starebbe poi mutando in tre sottovarianti: BA.1.1, presente nel 36% dei casi sequenziati, BA.2 che riguarda invece il 5% e BA. 3, la cui diffusione per ora è piuttosto limitata. A causa delle mutazioni il ceppo originario di Omicron starebbe parzialmente scomparendo. Di pari passo con i contagi aumentano anche i decessi. Ieri i morti sono stati 184 mentre, nelle 24 ore precedenti, erano stati 130.

Il dato maggiormente confortante riguarda invece il numero dei ricoveri che continuano a essere stabili. Un segnale che fa ben sperare gli ospedali italiani, come sottolineato anche dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. “Si sta registrando un lieve aumento dei contagi, non solo in Italia ma anche in altri Paesi europei. Non è però significativo finché non si vede un aumento dei ricoveri, che per ora non c’è, quindi la situazione è francamente sotto controllo”, ha rassicurato Sileri. “Questo incremento – ha poi aggiunto – è verosimilmente dovuto alle sottovarianti di Omicron, di cui una è più diffusiva di Omicron stessa. Si verifica soprattutto tra non vaccinati, in tutte le fasce di età, prevalentemente adolescenziali”.

Tutto sotto controllo anche per l’infettivologo Matteo Bassetti che ha sottolineato: “L’aumento dei contagi osservato nell’ultima settimana è un rimbalzo tipico della dinamica del virus soprattutto in questa fase che arriva dopo una amplissima circolazione nel mese passato”.

Paolo Consolini

Mi chiamo Paolo Consolini e sono nato il 1 marzo 1998 a Roma. Sono laureato in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA. Seguo con passione lo sport, in particolare il calcio estero.