Covid, Londra pensaall'obbligo vaccinale per il personale sanitario

In una settimana 333 mila contagi La Cina annulla la maratona di Pechino

Londra si prepara alla stretta contro il Covid, dopo i 333 mila contagi dell’ultima settimana. Potrebbe iniziare con il vaccino obbligatorio al personale sanitario il “piano B” del primo ministro inglese Boris Johnson per arginare la pandemia ed evitare un ritorno alle restrizioni revocate lo scorso luglio. A riferirlo oggi alla Bbc è stato il ministro della Salute, Sajid Javid, sottolineando che al momento non si pensa, però, al ripristino delle misure restrittive. Il ministro si è detto fiducioso che, malgrado tutto, i britannici possano ancora avere “un Natale normale”.

Anche in Cina c’è allerta per la nuova impennata di casi, iniziata circa 10 giorni fa. Le autorità hanno scelto di annullare, dopo la maratona di Wuhan, anche quella di Pechino del 31 ottobre, in cui erano attesi circa 30 mila partecipanti. A preoccupare la Commissione sanitaria nazionale è anche l’inizio delle Olimpiadi invernali di Pechino 2022, previste per il prossimo 4 febbraio.