Evadono dopo il pranzocon Papa Francesco: ricercati due detenuti

Fuggiti dalla casa di reclusione Sull'accaduto indaga la polizia

Hanno approfittato dell’incontro con Papa Francesco per evadere e far perdere le loro tracce. Due dei venti detenuti ammessi ai tavoli allestiti nella basilica di san Petronio durante la visita del Santo padre a Bologna dello scorso 1 ottobre, sono usciti e si sono dileguati dopo l’Angelus in Piazza Maggiore ed il pranzo. Come riporta il Resto del Carlino i due, entrambi napoletani, hanno sfruttato un momento di distrazione degli accompagnatori per fuggire, invece di rientrare nella casa di lavoro e reclusione di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dove erano detenuti.

La struttura nel modenese per il reinserimento sociale, e sostitutiva al carcere, è divisa in due sezioni: una per i tossicodipendenti ed un’altra per gli internati, ovvero i soggetti sottoposti ad una misura di sicurezza detentiva perché considerati socialmente pericolosi. A questa seconda sezioni appartengono i due soggetti evasi. La sanzione nei loro confronti era stata reiterata più volte. Attualmente sono ricercati dalla polizia, che mantiene il più stretto riserbo sulle indagini.

Davide Di Bello

E’ nato a Roma il 17/07/1991, ha frequentato il liceo classico ed è laureato in scienze della comunicazione all’Università “Roma Tre”. Ama il giornalismo, il cinema e la fotografia; lo animano il piacere della scoperta e la voglia di rendersi utile. Dal 2016 è entrato a far parte della redazione di Lumsanews.it