In arrivo il decreto RistoriCashback verso lo stop780 euro agli autonomi

In salita il blocco delle cartelle Fdi farà meno ostruzionismo

Ristori, cartelle e avvisi fiscali da congelare, sfratti da rinviare, cassa integrazione e cashback: sono solo alcuni dei nodi economici da sciogliere in tempi brevi dal governo di Mario Draghi.

Daniele Franco, il nuovo ministro dell’Economia e delle Finanze, è al lavoro per accelerare sul decreto legge Ristori 5, che arriverà in Consiglio dei Ministri alla fine della prossima settimana. Il decreto vale 32 miliardi di euro di nuovo deficit ed è considerabile “la prima manovra” dell’esecutivo guidato da Mario Draghi. La linea del governo è che i ristori dovranno essere immediati e soddisfacenti per ogni attività chiusa.

Intanto nel decreto Milleproroghe 2021, all’esame della Camera, non si prevede il rinvio delle cartelle esattoriali: stando così le cose dal 1° marzo l’Agenzia dell’Entrate sarebbe costretta a riscuotere i 50 milioni di cartelle e avvisi fiscali congelati fino al 28 febbraio 2021. La strada per il congelamento è in salita, in quanto esistono più di 2.500 emendamenti al testo. Fratelli d’Italia, che ha presentato oltre 350 emendamenti, ha fatto sapere che ritirerà le proposte di modifica “non indispensabili”, facendo meno ostruzionismo.

Allo studio del Ministero c’è anche la sospensione del super cashback e la riforma degli ammortizzatori sociali. Il super chasback semestrale da 1.500 euro rischia di essere bloccato fino a dicembre, anche a causa di coloro che frazionano i pagamenti e eseguono piccoli transiti a raffica per scalare la classifica tra i fruitori. Quanto alla riforma degli ammortizzatori sociali, il Mef, per tutelare gli autonomi, intende sospendere i contributi per i prossimi 3 anni ai giovani professionisti autonomi e erogargli almeno 780 euro al mese di cassa integrazione. Tra gli aventi diritto ci sarebbero avvocati, architetti, ingegneri, geometri e commercialisti.

Gabriele Crispo

Sono Gabriele Crispo, ho 27 anni e sono laureato in giurisprudenza. Ho conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication e svolto per un periodo la pratica forense.