Fabrizio De Andrè | Foto Ansa

L'11 gennaio 1999 moriva Fabrizio De AndrèFaber della canzone italiana

A Genova risuonano i suoi successi da "Crêuza de mä" a "Bocca di Rosa"

GENOVA – Anche Genova ricorderà Fabrizio De André nel 25esimo anniversario dalla morte, diffondendo i più grandi successi del Faber l’11 gennaio in via Garibaldi, proprio nei pressi dei vicoli del centro storico genovese dove sono ambientate molte delle sue più celebri canzoni. Da “Crêuza de mä” a “Bocca di Rosa”, da “La Città vecchia” a “La guerra di Piero”, da “Andrea” a “Il pescatore” per finire con “Via del campo”.

“Genova ricorda Fabrizio De André a 25 anni dalla sua scomparsa”, ha commentato il sindaco del capoluogo ligure Marco Bucci. “Per l’intera giornata in via Garibaldi risuoneranno le canzoni di Faber – prosegue. Una musica che allieterà il passaggio di genovesi e turisti nel cuore della città. Un omaggio a un personaggio che Genova non potrà mai dimenticare”. Tra le principali iniziative anche la riedizione durante il 2024 di tutti i suoi dischi in studio in ordine cronologico, ristampati in versione Lp e Cd.

Giulia Chiara Cortese

Cresciuta tra il Vesuvio e il mare, ora con il cuore diviso tra Napoli e Roma. Sono laureata in Lettere moderne alla Sapienza con una tesi in Filologia della Letteratura italiana. Inseguo da sempre il sogno di diventare una giornalista.