Mafia: sequestrati beniper 100 milioni di euroa un imprenditore messinese

Aveva costruito un impero economico attorno alle cooperative per anziani

Beni e immobili dal valore di 100 milioni di euro sono stati sequestrati e congelati all’imprenditore messinese Giuseppe Busacca, con un provvedimento emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Messina, su richiesta del Procuratore Maurizio De Lucia e del Questore.

L’uomo, secondo l’accusa, ha costruito un impero economico che ruota attorno alle cooperative di assistenza ad anziani e disabili nel Messinese reinvestendo soldi illeciti provenienti da un clan mafioso di Barcellona Pozzo di Gotto.

Il maxisequestro riguarda diverse cooperative sociali ed aziende agricolo-faunistiche, locali di pubblico intrattenimento, hotel e immobili. L’imprenditore è già stato arrestato per estorsione e truffa in erogazioni pubbliche ed è accusato di aver assunto alcune impiegate per ottenere contributi, salvo poi costringerle alle dimissioni.