Il ministro dell'Interno Matteo Salvini, (d) intervistato dal direttore del La7, Enrico Mentana, all'incontro su 'Change. Gli italiani sono in rivolta?', 10 settembre 2018. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Manovra: riunione della LegaMolinari: "Sì a chiusuradomenicale dei negozi"

Il capogruppo alla Camera: "8 aperture all'anno, ce lo chiedono i commercianti"

Ai piani alti del Ministero dell’Interno prende il via questa mattina una insolita riunione tecnica dei vertici della Lega sulla prossima manovra. Presenti, oltre al vice premier Matteo Salvini, i capigruppo del Carroccio alla Camera e al Senato e gli esperti economici del partito.

“Dobbiamo andare avanti con la nostra proposta per la chiusura domenicale dei negozi. Con la possibilità di stabilire 8 aperture all’anno, anche con l’intesa con le Regioni”, ha dichiarato il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari a margine della riunione dei leghisti al Viminale.

“Si tratta di un provvedimento – afferma Molinari – che ci chiedono le associazioni dei commercianti schiacciati dalla liberalizzazione selvaggia di Monti e dai vantaggi competitivi della grande distribuzione. Vogliamo tutelare il commercio tradizionale, perché questi anni di liberalizzazione selvaggia e prolificazione smodata della grande distribuzione hanno desertificato i centri storici”.

Siria Guerrieri

Dottore di Ricerca, giornalista con la passione per Politica ed Esteri fin dai tempi dell’università. Nel 2010 e nel 2011 è a Washington DC per una borsa post-doc. Dal 2014 al 2016 collabora con la redazione di Rassegna, Rassegna.it e Liberetà, occupandosi di esteri e politiche dell'Unione Europea.