Sergio Mattarelladifende libertà di stampae minoranze linguistiche

"Sono due valori correlati e sanciti dalla Costituzione"

Tiene ancora banco la questione della libertà di stampa. Dopo gli attacchi degli scorsi giorni da parte dei vertici del Movimento 5 stelle contro la categoria dei giornalisti, si è espresso a difesa della libertà di espressione il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a margine della cerimonia per i 130 anni dalla nascita del gruppo editoriale Athesia, a Merano. “La libertà di stampa e la tutela delle minoranze linguistiche sono due valori correlati, e sanciti dalla Costituzione” ha dichiarato Mattarella, che ha poi ribadito come “il confronto tra le varie identità sia una ricchezza per qualunque paese democratico”. Il Presidente ha tenuto a intervenire anche sul tema dell’unità dei popoli europei, con particolare riferimento alle minoranze che abitano il Trentino Alto Adige, ricordando come questa terra sia stata sollecitata da spinte collaborative e come tale esigenza sia stata tradotta in concreto dal lavoro dell’Unione Europea.

Flavio Russo

1991. Liceo classico e università umanistiche. Curioso di tutto e quindi giornalista. Sono nato lo stesso giorno di Andrea Pazienza, mio padre spirituale. Napoletano, incredibilmente amo la musica, il mare, la pizza e Maradona.