Uno era al timone del gommone carico di profughi, l'altro teneva la rotta con il Gps e quando sono stati soccorsi dalla nave militare inglese Echo si sono confusi con gli altri stranieri. Uno stratagemma che non è servito. Gli investigatori della Squadra Mobile di Cagliari e i militari del Reparto operativo aeronavale hanno fermato due presunti scafisti, sbarcati oggi nel porto di Cagliari assieme agli altri 280 profughi. ANSA/POLIZIA DI STATO +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Migranti, sbarchi in caloIl 95% in meno nel 2019Aumentano i rimpatri

Lo annuncia il ministro Matteo Salvini riferendosi a statistiche del Viminale

L’inizio del 2019 segna un crollo negli sbarchi di migranti in Italia. Nei primi due mesi dell’anno gli arrivi sulle coste italiane sono diminuiti del 95% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Lo afferma il ministro dell’Interno Matteo Salvini, citando i dati del Viminale: dal primo gennaio al 28 febbraio sono arrivati 262 persone, un dato notevolmente inferiore rispetto ai 5247 migranti giunti nello stesso periodo del 2018.

Riguardo i dati sui rimpatri, il vicepremier annuncia che “superano di quattro volte gli arrivi”, con 1099 persone ritornate nei loro paesi d’origine dall’inizio del 2019. Nello specifico, i rientri forzati sono stati 1013, a fronte di 86 rimpatri volontari assistiti.

Facendo invece un confronto con lo stesso periodo del 2017, la percentuale arriva al 98%. All’inizio di quell’anno furono infatti 13.446 i migranti arrivati sulle coste italiane.

Francesco Muccino

Nato a Roma nel 1991, sono laureato in Scienze della Comunicazione. Di carattere altruista ed amante della scrittura, sono da sempre interessato all’ambito giornalistico e partecipo al Master della Lumsa per comprendere meglio quale potrà essere il mio percorso di vita.