Minacce a Rotondiriceve due proiettili a casaSolidarietà da Forza Italia

Quello di ieri non è il primo episodio, Rotondi aveva già ricevuto intimidazioni

Due proiettili Magnum 357 sono stati recapitati ieri pomeriggio a casa dell’ex ministro Gianfranco Rotondi. A dare la notizia, una nota dell’Ufficio Stampa di Forza Italia in cui si legge che “proiettili erano avvolti in un ritaglio del quotidiano “Libero” del 6 agosto scorso, nel quale si parlava di minacce di morte rivolte sulla rete a Gianfranco Rotondi, a causa delle sue posizioni contrarie alla campagna antipolitica sui vitalizi”. L’ex ministro, già il 21 agosto, aveva sporto denuncia contro ignoti per via di minacce ricevute sui suoi profili social.

A seguito della diffusione della notizia, piena solidarietà da parte del suo partito. Sia il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta che la responsabile della Comunicazione, Deborah Bergamini, hanno espresso la loro solidarietà sui social. Nel frattempo Polizia e agenti della Scientifica stanno indagando sull’accaduto.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.