Vigili del fuoco rimuovono le lastre di cemento che hanno schiacciato il camion della vittima / Foto Ansa

Morti sul lavoro, operaioschiacciato da una lastra di cemento

L'incidente venerdì vicino Roma Il ragazzo aveva 23 anni

ROMA – La gru del camion che colpisce i pannelli di cemento, la lastra che si stacca e schiaccia la cabina. Non c’è stato nulla da fare per l’operaio romano di ventitré anni che questa mattina è morto sul colpo mentre stava lavorando presso una ditta di smaltimento rifiuti nel comune di Fonte Nuova, in provincia di Roma.

Subito sul posto si è recato il personale del 118. Immediato anche l’intervento dei pompieri e dei carabinieri della stazione Mentana per rimuovere le parti pericolanti.

Stando alle prime ricostruzioni, il giovane stava guidando il camion quando il braccio elevatore del mezzo pesante ha colpito una lastra di cemento che è caduta schiacciando l’uomo.

Francesco Rocca, il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, ha commentato così la terribile notizia su Twitter: “”Ancora un morto sul lavoro a Fonte Nuova, provincia di Roma. Prevenzione e sicurezza devono essere dei pilastri nella Regione che governerò per porre fine alla tragedia delle morti bianche. Sentite condoglianze ai familiari della vittima”.

Chiara Esposito

Nata a Napoli. Laureata in Archeologia, storia dell'arte e scienze del patrimonio culturale presso l'Università Federico II e in Editoria e Scrittura alla Sapienza. Aspiro a diventare giornalista professionista.