Artista aggredito a RomaColpito da un pugno al voltoè morto Umberto Ranieri

Ancora ignaro il movente del gesto Gli investigatori cercano i responsabili

È morto Umberto Ranieri, l’artista abruzzese di 53 anni che la scorsa domenica sera era stato colpito con un pugno alla periferia di Roma, a Largo Preneste. L’uomo, originario di Paglieta, era stato trasportato all’ospedale Vannini, per poi essere ricoverato in gravissime condizioni.

Al momento i carabinieri stanno indagando sulla vicenda per risalire ai responsabili dell’accaduto. Secondo le ricostruzioni degli agenti, l’artista era intento a parlare con dei ragazzi quando uno di questi, per un motivo ancora incerto, lo ha colpito violentemente in volto, facendolo cadere sull’asfalto. Il violento impatto con il suolo è probabilmente la causa del decesso. Gli investigatori stanno cercando di capire se dietro la rissa ci fosse un movente personale o una lite.

Ranieri si era diplomato all’Accademia delle Belle Arti e molte sue opere erano state esposte in diverse mostre della Capitale.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.