Mose, l'ex ministro Matteolicondannato per corruzionea 4 anni di carcere

Esce dal processo l'ex sindaco del capoluogo veneto Giorgio Orsoni

Si conclude l’ultimo capitolo giudiziario del Mose di Venezia. A tre anni di distanza dallo scoppio del caso, esce dal processo l’ex sindaco del capoluogo veneto Giorgio Orsoni, accusato di finanziamento illecito ai partiti. L’ex ministro delle infrastrutture e dei trasporti del IV governo Berlusconi, Altero Matteoli, è stato invece condannato a 4 anni di reclusione e a una multa di oltre 9,5 milioni di euro per corruzione nell’inchiesta Mose.

Secondo la ricostruzione dei procuratori Stefano Ancillotto, Stefano Buccini e Paola Tonini, il consorzio del Mose aveva messo in piedi un sistema di società fittizie canadesi e austriache per gonfiare le fatture da versare alle aziende consorziate che facevano i lavori, usando soldi pubblici che arrivavano per l’opera.
Le stesse aziende consorziate non avevano bisogno neppure di vincere le gare, visto che la legge speciale per il Mose prevedeva una deroga al Codice degli appalti per realizzare la grande diga veneziana. Alcuni imprenditori si facevano versare parte del denaro direttamente in Svizzera e a San Marino, per avere una disponibilità immediata di liquidità.

Con questo sistema di riciclaggio sono stati accumulati in sei anni, dal 2005 al 2011, 40 milioni di euro. Parte del “ricavato” veniva usato anche per pagare politici per mantenere buoni rapporti. O addirittura corrompere la Guardia di Finanza o gli enti di controllo.

La figura di Matteoli è inserita nell’inchiesta perché all’epoca il ruolo che ricopriva sarebbe servito a facilitare i finanziamenti pubblici provenienti da Roma. “Non sono un corrotto, non ho mai ricevuto denaro né favorito nessuno – commenta l’ex ministro – ho il dovere di credere ancora nella giustizia nonostante la forte amarezza che patisco da quasi quattro anni per una vicenda che non mi appartiene”.

 

Nancy Calarco

Nasce a Bologna nel 1993. Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, laureandosi in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali. Ha studiato inglese a Toronto ottenendo il certificato linguistico IELTS. Ha svolto l’Erasmus Placement a Londra lavorando per una società di consulenza. Appassionata di libri, viaggi e fotografia, estremamente critica e curiosa.