'Ndrangheta, 68 arrestitrafficavano cocainacon i cartelli colombiani

Operazione della Procura di Catanzaro sequestrate otto tonnellate di droga

Il Gico di Catanzaro della Guardia di Finanza ha eseguito 68 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip della stessa città calabrese, su richiesta della Dda, contro i componenti di un’organizzazione internazionale di trafficanti di droga, controllata dalla ‘Ndrangheta, che avrebbe importato tonnellate di cocaina dalla Colombia. L’operazione, diretta dal procuratore Nicola Gratteri e dall’aggiunto Giovanni Bombardieri, è stata denominata Stammer, ed ha portato agli arresti, eseguiti, oltre che in Calabria, anche in Sicilia, Campania, Lazio, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto.

L’organizzazione aveva la propria base in provincia di Vibo Valentia, era gestita dalle cosche Fiaré di San Gregorio d’Ippona, Pititto-Prostamo-Iannello di Mileto ed un altro gruppo criminale di San Calogero, “satelliti” della più nota cosca dei Mancuso, ed avrebbe contrattato direttamente, con i cartelli colombiani, l’importazione di otto tonnellate di cocaina che una volta immesse in commercio avrebbero fruttato oltre un miliardo e 600 milioni di euro. La droga è stata sequestrata in una piantagione di banane poco distante dal porto di Turbo, nel paese sudamericano.

Dino Cardarelli

Trentatrè anni, marsicano, laureato in Comunicazione all’Università di Teramo, città in cui muove i primi passi nel giornalismo, collaborando con testate cartacee ed online locali. Pubblicista dal 2009, iscritto nell’Ordine abruzzese, vuole continuare ad inseguire il suo sogno: realizzarsi come cronista sportivo.