Nuova sfida per Dan BrownOrigin, il nuovo thrillercon il professor Langdon

Consueta miscela di scienza e mistero attesa nelle librerie dal 3 ottobre

Solo un altro po’ di pazienza per i fan del thriller esoterico, il professor Langdon sta per tornare. Dan Brown sta per svelare al mondo il suo nuovo romanzo. Origin uscirà il 3 ottobre e sarà in Italia per Mondadori.

 A quattro anni da “Inferno”, lo scrittore re dell’esoterico e il professor Langdon tornano con un mistero che attirerà l’avventuroso docente di Simbologia e Iconologia delle Religioni all’Università di Harvard al Museo Guggenheim di Bilbao: l’annuncio straordinario, da parte del futurologo Edmund Kirsch, di una scoperta che cambierà per sempre il volto della scienza.

Kirsch, eccentrico quarantenne miliardario diventato famoso in tutto il mondo per le invenzioni ipertecnologiche e per le sue audaci predizioni del futuro, fra l’altro studente di Langdon vent’anni prima, avrebbe infatti scoperto la risposta ai due grandi quesiti metafisici: chi siamo e da dove veniamo. Ma qualcosa andrà storto e lo studioso sarà costretto a fuggire dalla città basca con la direttrice del museo Ambra Vidal.

Anticipazioni che lasciano presagire anche per Origin un altro successo di portata planetaria, sulla scia di tutti i romanzi che vedono coinvolto il professor Robert Langdon, da Il Codice Da Vinci a Inferno passando per Il simbolo perduto, che hanno toccato le 200 milioni di copie. A cui va aggiunto il successo del film con Tom Hanks ed il ritorno economico per i luoghi dove sono ambientati come Firenze.

Dopo il Louvre, Brown sceglie ancora una volta l’arte ed un museo come sfondo per il suo thriller. L’avventura, dopo la fuga di Kirsch continuerà tra Madrid, Barcellona e Siviglia. Non resta che avere solo un altro po’ di pazienza.

 

Davide Di Bello

E’ nato a Roma il 17/07/1991, ha frequentato il liceo classico ed è laureato in scienze della comunicazione all’Università “Roma Tre”. Ama il giornalismo, il cinema e la fotografia; lo animano il piacere della scoperta e la voglia di rendersi utile. Dal 2016 è entrato a far parte della redazione di Lumsanews.it