Nuovo attacco hacker alla piattaforma Rousseau:svelati i nomi dei donatori

L'artefice è ancora una volta Rogue0 Oggi previste alcune votazioni

Un nuovo attacco hacker ai danni della piattaforma Rousseau. L’autore è ancora una volta Rogue0, il pirata informatico che lo scorso anno ha “bucato” il sistema operativo del Movimento 5 Stelle.

L’artefice dell’attacco ha condiviso sul suo profilo Twitter, poche ore fa, due link che portano al sito Privatebin.net, dove sarebbero stati pubblicato dati relativi al database della piattaforma pentastellata.

Il primo link rimanderebbe a una lista di donazioni effettuate lo scorso luglio con nomi, cognomi, email e importi dei donatori. L’altro link condiviso da Rogue0 porterebbe invece a una lista di tabelle presenti all’interno del database di Rousseau. “Se questi dati verranno confermati, per i gestori della piattaforma non sarà una bella notizia – scrive sul suo blog David Puente, debunker ed esperto informatico – oltre a dover rivedere la sicurezza dell’intera struttura, dovranno riferire in tempi brevi al Garante e agli utenti coinvolti su quanto successo”.

L’attacco informatico arriva proprio nel giorno in cui sulla piattaforma sono in programma alcune votazioni, come quella per la scelta del candidato alla presidenza della regione Abruzzo e il voto per eleggere il nuovo membro del collegio dei probiviri M5s.
Solo due giorni fa Davide Casaleggio aveva scritto un lungo post sul blog grillino, parlando dei pregi della piattaforma. “Rousseau non è una moda passeggera. La democrazia diretta e partecipata è il futuro”.

Nancy Calarco

Nasce a Bologna nel 1993. Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, laureandosi in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali. Ha studiato inglese a Toronto ottenendo il certificato linguistico IELTS. Ha svolto l’Erasmus Placement a Londra lavorando per una società di consulenza. Appassionata di libri, viaggi e fotografia, estremamente critica e curiosa.