Approvato il nuovo decretorafforzate le restrizioniin tutta Italia

Istituita la "zona bianca" e piattaforma per i vaccini, limitati spostamenti

Il Consiglio dei Ministri ha prorogato fino al 30 aprile 2021 lo stato d’emergenza, approvando un nuovo decreto legge che introduce nuove misure di contenimento contro la pandemia.
Nel testo è stato confermato, fino al 15 febbraio 2021, il divieto già in vigore di spostamento tra le Regioni o Province autonome diverse. Con eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
Tra le novità c’è l’istituzione dell’area bianca, nella quale si collocano le Regioni con un livello di rischio “basso” .

Il decreto, inoltre, darà vita a una piattaforma per agevolare la distribuzione e le prenotazioni dei vaccini. “Su istanza della Regione o Provincia autonoma, la piattaforma esegue, in sussidiarietà, le operazioni di prenotazione delle vaccinazioni, e di certificazione delle stesse, nonché le operazioni di trasmissione dei dati al Ministero della Salute”, si legge nel testo.

Preoccupa la situazione in tutto il Paese. Nel Lazio aumenta la pressione sulla rete ospedaliera e i nuovi casi da coronavirus salgono a 1.612. Roma città torna sotto quota 800, passando da 846 a 782 contagiati. Il rapporto tra test effettuati e casi postivi è pari all’11%.Con il prossimo Dpcm però anche il Lazio potrebbe diventare zona arancione. Nell’ultimo rapporto settimanale dell’Iss, l’Rt del Lazio era a 0,99, la proiezione adesso racconta di una regione a 1.1

 

Francesco Fatone

Mi chiamo Francesco Fatone, nato il 14 marzo 1995 e laureato in Scienze Politiche a Napoli, sono contributor su due riviste. Attualmente sono studente del Master in Giornalismo LUMSA.