L'edificio di Via Igino Giordani nel quartiere Collatino a Roma, teatro del massacro di Luca Varani avvenuto il 4 marzo 2016. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Omicidio Varani, il pmchiede 30 anni per Foffo erinvio a giudizio per Prato

Accusati di omicidio premeditato con aggravanti di crudeltà

Una condanna a trent’anni di reclusione per Manuel Foffo e un rinvio a giudizio per Marco Prato. Sono queste le richieste avanzate oggi dal pm Francesco Scavo, riguardanti il processo con rito abbreviato – per Foffo – e con rito ordinario per Prato.

I due uomini, infatti, sono accusati di aver malmenato e ucciso Luca Varani, durante un festino a base di droga in un’abitazione alla periferia di Roma. Foffo e Prato, quindi, sono accusati di omicidio premeditato con le aggravanti di crudeltà e di motivi ignobili e futili. Per il pm Scavo, si è trattato di un vero e proprio massacro pianificato in maniera lucida. La scelta della vittima, inoltre, è stata fatta a seguito di una sorta di “casting”.

Già nell’atto di chiusura delle indagini, comunque, la Procura aveva ricostruito la vicenda, parlando di un ruolo “paritario” dei due nel delitto.

Rossella Melchionna

È nata ad Ariano Irpino (AV) il 17/11/1991. Dopo aver conseguito la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale presso l’Università degli studi di Salerno, collabora con due testate cartacee, "Segnocinema" (bimestrale di teoria e critica del cinema) e "Il Mattino" (quotidiano, edizione Avellino).