Pfizer ha abbandonato la ricerca di farmacicontro l'Alzheimer

Gli investimenti non sono sufficienti Stesso destino anche per il Parkinson

Il colosso farmaceutico Pfizer ha abbandonato la ricerca sui farmaci contro l’Alzheimer. Gli investimenti non sarebbero sufficienti, per questo la società americana ha deciso di deviare le sue risorse su altri campi di ricerca.
Gli sforzi di trovare un farmaco contro la malattia che colpisce decine di milioni di persone nel mondo sono stati troppo costosi e per questo la società ha deciso di fermarsi. Lo stesso destino toccherà anche alla ricerca contro il Parkinson.
Negli ultimi anni i farmaci sperimentali contro l’Alzheimer hanno ripetutamente fallito nel rallentare la malattia che cancella la memoria; attualmente i trattamenti terapeutici utilizzati offrono piccoli benefici sintomatici e possono rallentare in modo parziale il decorso della patologia.

Nancy Calarco

Nasce a Bologna nel 1993. Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, laureandosi in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali. Ha studiato inglese a Toronto ottenendo il certificato linguistico IELTS. Ha svolto l’Erasmus Placement a Londra lavorando per una società di consulenza. Appassionata di libri, viaggi e fotografia, estremamente critica e curiosa.