Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini durante l'Assemblea pubblica Confetra 'Transizione e sostenibilita' presso l'Acquario Romano, Roma, 14 novembre 2023 / Foto Ansa

Ponte sullo Stretto, a Romainchiesta della Procuradopo l'esposto di Pd e Avs

Dubbi su progetto e trasparenza Lega: "Sinistra contro lo sviluppo"

ROMA – La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine senza ipotesi di reato e indagati, in seguito a un esposto presentato dal deputato di Avs, Angelo Bonelli, dalla segretaria del Pd, Elly Schlein e da Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italia, in relazione al progetto sul Ponte dello Stretto di Messina.

La denuncia, di 9 pagine, è stata depositata il primo febbraio e riguarda l’attività di progettazione e realizzazione dell’infrastruttura. Nell’esposto i parlamentari chiedono ai pm di chiarire perché Società Stretto di Messina S.p.A. (SdM SpA) “ha ritenuto di non rendere pubblici documenti fondamentali per l’entità del progetto e le procedure”.

In particolare nell’atto finito all’attenzione dei pm si afferma che la società SdM SpA “ha opposto più volte diniego alle richieste di fornire” ai denuncianti “sia la relazione di aggiornamento al progetto, che l’atto negoziale, che consentirebbe di verificare in quanto tempo la società Webuild ha aggiornato un progetto complesso, vecchio di 12 anni e nonostante un componente del comitato scientifico avesse pubblicamente affermato di aver reso pubblica la suddetta relazione”. Per i parlamentari il rifiuto della SdM SpA di consegnare documenti espressamente previsti dal decreto impedisce di esercitare un diritto ed un’azione di controllo e verifica. 

A questo proposito il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini è intervenuto mercoledì 21 febbraio alla trasmissione Mattino 5: “Solo in Italia si riesce a fare battaglia politica su un ponte, una autostrada o sulla Tav. Quello sullo Stretto serve a unire milioni di siciliani, inquinare di meno, viaggiare più in fretta. Il Pd ha fatto una denuncia alla procura perché vogliamo fare il ponte, che è un diritto di milioni di italiani”. E sulla probabilità che si faccia lo Stretto da zero a 100? Il vicepremier ha risposto: “100”.

Fonti della Lega citate dall’Ansa definiscono la sinistra “contro le opere pubbliche, il lavoro e lo sviluppo del Paese”.