Le candidata Elly Schlein durante la Direzione nazionale Pd, in vista del Congresso per l'elezione del segretario nazionale del Partito Democratico, Roma, 22 dicembre 2022. ANSA/ANGELO CARCONI

Primarie del Pd Verso l'approvazionedel nuovo regolamento

I nodi da sciogliere dalla direzione il voto on line e rinvio della data

La giornata dell’11 gennaio potrebbe rappresentare una tappa importante per il Partito democratico. La direzione approverà infatti il Regolamento del congresso, con le date e le regole della consultazione per la scelta del nuovo segretario, e anche il probabile slittamento della data del voto dal 19 al 26 febbraio. Mentre sul rinvio della data non ci sono grandi divisioni. È sulla modalità con la quale si voterà che si sono invece profonde spaccature.

“Si andrà al voto in direzione e vedremo come va”, ha commentato un parlamentatore vicino alla candidata. Valentina Cuppi, presidente del Pd, è favorevole alla proposta che permetterebbe anche ai fuori sede di poter votare. Enrico Letta invece sostiene la necessità di una richiesta unanime per l’introduzione del voto digitale.

Divisioni tra i vari schieramenti ci sono anche per quanto riguarda il termine ultimo per l’iscrizione al partito e la partecipazione al voto nei circoli.

Alessandra Bucchi

Sono laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali con una laurea magistrale in Conflitti, Studi Strategici e Analisi di Politica Estera. Ho anche fatto un tirocinio presso un'agenzia di marketing digitale.