Rapina in gioielleria arrestati i 3 complicidell'uomo ucciso

Uno ha una ferita d'arma da fuoco gioielliere indagato per omicidio

Sono stati arrestati i responsabili della rapina nel corso della quale, sabato scorso a Frattamaggiore, un gioielliere ha ucciso un altro componente della banda. Nella notte, i Carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna e della Tenenza di Caivano hanno eseguito un provvedimento di fermo emesso dal Pubblico Ministero della Procura di Napoli Nord nei confronti di tre persone, rispettivamente di 29, 27 e 41 anni per i reati di tentata rapina aggravata, detenzione, porto di arma clandestina e ricettazione.

Da quanto si apprende, due dei fermati hanno confessato nel corso dell’interrogatorio con il Pm, mentre in casa del terzo sono stati trovati gli indumenti e le scarpe che l’uomo indossava la notte della rapina. Nel frattempo, la Procura di Napoli Nord ha iscritto nel registro degli indagati il gioielliere Luigi Corcione, che sabato sera ha fatto fuoco su uno dei tre rapinatori che stavano tentando di scassinare la saracinesca del suo negozio. L’uomo è morto e a Corcione verrà contestato il reato di omicidio colposo per eccesso di legittima difesa.

Luisa Vittoria Amen

Nata a Genova nel 1991 si laurea in Lingue e Culture moderne all'Università LUMSA di Roma. Dal 2014 è fashion editor e content writer di Pinkitalia, canale donna di QN di cui cura i contenuti moda e beauty. Viaggiatrice instancabile, lettrice onnivora, cinefila appassionata.