Ravenna, svastica profanamonumento ai partigianiSindaco: "Gravità assoluta"

Sfregiato il sacrario di Camerlona lo ripulirà una ditta specializzata

Una grossa svastica, dipinta con vernice nera, è comparsa nella notte sul monumento del Sacrario ai caduti della Brigata partigiana “Cremona”. Siamo a Camerlona, alle porte di Ravenna. Si tratta di uno sfregio “di gravità assoluta e di inqualificabile violenza”, ha commentato su Facebook il sindaco della città, Michele De Pascale. A riportare la notizia, questa mattina, è stata l’edizione locale del Resto del Carlino.

Al momento, il Comune ha fatto intervenire una ditta specializzata per la pulizia. “Purtroppo – ha scritto ancora De Pascale sui social – questo è l’ennesimo insopportabile episodio, tra i tanti avvenuti in questi ultimi giorni in Italia, di atti vandalici che inneggiano al fascismo, al nazismo e all’antisemitismo. Ma Ravenna, città Medaglia d’oro al valor militare, non tollera tali ignobili azioni e reagiremo con la decisione necessaria”.

Il sacrario sfregiato con la svastica, infatti, accoglie le spoglie dei caduti appartenenti al gruppo combattente della Brigata Cremona. Quegli uomini, durante la Seconda guerra mondiale, combatterono per liberare l’Italia dal nazifascismo.