Salvini, i centri socialioccupano a Napolila sala dove parlerà domani

I contestatori sono entrati durante l'allestimento della Mostra d'Oltremare

Alcune decine di manifestanti aderenti alla rete antirazzista e ai centri sociali hanno occupato la sala congressi della Mostra d’Oltremare a Napoli, dove domani è in programma una manifestazione che vedrà la presenza del leader della Lega Nord Matteo Salvini. Mentre nella sala erano in corso i lavori di allestimento dell’impianto audio, i manifestanti hanno fatto irruzione mostrando cartelli e urlando slogan contro il segretario.

Salvini, che arriva a Napoli parlando del lavoro e dei giovani come una battaglia nazionale, ha risposto alle contestazioni e agli striscioni che già da ieri erano comparsi in città contro il suo arrivo. «Alle proteste dei centri sociali, da Bologna a Roma, da Genova a Palermo, sono abituato. Ci sono in giro figli di papà che amano fare a pugni in strada. Questo non è pensarla diversamente, ma è istigazione – ha proseguito il leader del Carroccio  – A me però non fa né caldo né freddo. Sono contento che la sala sarà piena di gente che vuole capire, ma mi dispiace che domani agenti della polizia e carabinieri siano impegnati non a fronteggiare la camorra, ma a tenere a bada questi nullafacenti».

Davide Di Bello

E’ nato a Roma il 17/07/1991, ha frequentato il liceo classico ed è laureato in scienze della comunicazione all’Università “Roma Tre”. Ama il giornalismo, il cinema e la fotografia; lo animano il piacere della scoperta e la voglia di rendersi utile. Dal 2016 è entrato a far parte della redazione di Lumsanews.it