Il ministro Matteo Salvini ospite della trasmissione "Quarta Repubblica" | Foto Ansa

Salvini non si candidaalle Europee 2024e guarda a Vannacci

Il generale dice che valuterà Meloni ancora non si sbilancia

ROMA – Le elezioni europee di giugno 2024 si avvicinano e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini si tira ufficialmente fuori dalla corsa. Il leader della Lega, ospite della trasmissione di Rete 4, “Quarta Repubblica” ha, infatti, affermato che preferisce continuare a guidare il suo dicastero aggiungendo che gli “piacerebbe candidare Vannacci”. Il generale, dal canto suo, all’Ansa, ringrazia per la fiducia e dice che valuterà a mente fredda.

Il ministro degli Esteri Antonio Tajani chiede di arrivare a una decisione comune. “Se deve esserci un accordo tra i leader del centrodestra, come chiede Meloni, questo vuol dire che o ci candidiamo tutti o non si candida nessuno. Se si candidano nello stesso momento la premier e i due vicepremier, credo ci sia il rischio che si perdano di vista le priorità del governo” la posizione del leader di Forza Italia

La premier Giorgia Meloni aveva aperto a una sua candidatura durante la conferenza stampa di fine anno tenutasi il 4 gennaio a causa del suo stato influenzale. Secondo quanto trapela da Fratelli d’Italia la riserva sulla sua candidatura potrebbe essere sciolta entro gennaio. 

 

Silvia Longo

Classe 1996. Lucana. Dopo una laurea triennale e magistrale in Relazioni Internazionali qui per coltivare una passione che ho da sempre: scandagliare la realtà e tradurre in parole fatti ed emozioni.