Sanità, blitz carabinieriin ospedale di Vibo Valentia"Gravi carenze igieniche"

Analizzati vari reparti della struttura Denunciato il Commissario stroardinario

Proseguono i controlli dei carabinieri di Vibo Valentia nelle strutture ospedaliere della provincia calabrese, evidenziando l’ennesimo caso di malasanità in Italia. Le forze dell’ordine e gli specialisti del Nas hanno denunciato in stato di libertà il Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia Angela Caligiuri, di 63 anni, per le carenze riscontrate “in ogni reparto dell’ospedale Iazzolino”.

I carabinieri hanno adottato il provvedimento al termine di un’ispezione che rientra nei controlli avviati nelle varie strutture sanitarie della provincia, dopo avere passato al setaccio le unità operative di Utic/Cardiologia, Rianimazione, Chirurgia ostetricia, e ginecologia. Al Commissario straordinario vengono contestate “gravi carenze di condizioni igienico strutturali”.

Tommaso Coluzzi

Tommaso Coluzzi è nato e cresciuto a Roma, ha ventiquattro anni, un sacco di macchinette fotografiche ed una laurea in Comunicazione. Ama scrivere di tutto e si interessa, in ordine sparso, di dinamiche culturali internazionali, cinema, musica e tutto ciò che è catalogabile in ambito artistico