Sardegna, suicida in celladove era detenuto da luglioper tentato omicidio

Aveva aggredito la moglie perché aveva avviato la separazione

Si è tolto la vita in carcere dopo il tentato omicidio della moglie. È successo ieri notte in Sardegna, dove Antioco Tardini, detenuto nel carcere di Uta, si è suicidato impiccandosi.

L’uomo era finito in cella a luglio dello scorso anno dopo aver tentato di uccidere la moglie a colpi di roncola a Sant’Antioco, nel Sulcis. La scorsa estate nel comune sulcitano aveva cercato di assassinare Maria Teresa Garzia dopo che lei aveva avviato le procedure di separazione. Il giorno dell’aggressione era proprio il giorno in cui la donna aveva appuntamento con il legale.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.