Carlos Tavares A.D. Stellantis e John Elkann presidente Stellanti. | Foto Ansa

Stellantis vola in borsa dopo i ricavi da recordottenuti nel 2023

L'utile netto è aumentato dell'11% Premio di 1,9 miliardi ai dipendenti

TORINO – Stellantis vola in borsa dopo i conti record del 2023. A Piazza Affari, infatti, il titolo sale dell’4%. Nello scorso anno, l’utile netto della società è aumentato dell’11% arrivando a 18,6 miliardi di euro; mentre, i ricavi sono cresciuti del 6%, toccando i 189,5 miliardi.

Le vendite di veicoli elettrici sono aumentate a livello globale del 31% nel 2023, quelli dei veicoli a basse emissioni del 27% nel 2023. Negli Stati Uniti, la società italo-francese è al primo posto per i veicoli ibridi e al secondo per quelli a basse emissioni. Insomma, risultati record che hanno permesso a Stellantis di distribuire 6,6 miliardi di euro agli azionisti sotto forma di dividendi e riacquisti di azioni, con un aumento del 53% rispetto ai 4,3 miliardi di euro del 2022.

A seguito di questo risultato, i dipendenti avranno un premio di quasi 1,9 miliardi di euro in tutto il mondo per un totale di 6 miliardi di euro dalla nascita dell’azienda.  Anche i dipendenti italiani avranno un premio individuale medio di 2.112 euro, il 10% in più dello scorso anno.

Giulia Mutti

Nata in Toscana, lì dove le Apuane si affacciano sul mar Tirreno, sono laureata in Lettere all’università “La Sapienza” di Roma. Nella città eterna, ho maturato interessi in campo letterario e giornalistico, strade che ho scelto di seguire con perseveranza e dedizione. Appassionata, da sempre, di temi di attualità e politica, ritengo che i fatti, di per sé, non esistano senza le motivazioni e i sentimenti degli uomini che li governano.