Thailandia assolve italianocondannato a pena di morte"Finalmente sono libero"

Moavero: "Presto rientra a casa" Fico: "Lavorato in maniera compatta"

“Sono finalmente libero”. Così Denis Cavatassi, 51 anni di Tortoreto detenuto in Thailandia dal 2011 e condannato alla pena di morte nel 2016, ha commentato la notizia della sua assoluzione.

“È stata una battaglia lunga però sono contenta che questo suo desiderio di uscirne a testa alta e di dimostrare la sua innocenza è stato ripagato, sebbene con tanta sofferenza”. Così ha commentato la sorella di Denis Cavatessi dopo la sentenza della Corte Suprema thailandese. “Stiamo aspettando con ansia di sentirlo, per ora – racconta all’Ansa  abbiamo sentito la sua voce se non attraverso un vocale stamattina, subito dopo la sentenza, mentre dal Tribunale rientrava in carcere per sbrigare le pratiche burocratiche necessarie. Stavano andando a prenderlo due amici”.

Soddisfatto il presidente della Camera Robero Fico: “Quando il nostro Paese lavora in maniera compatta per un risultato riesce sempre a raggiungerlo”. Sulla stessa linea anche il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi che ha commentato: “La buona notizia dell’importante sentenza della Corte Suprema della Thailandia consentirà a Denis Cavatassi, prosciolto questa mattina, di rientrare presto a casa in Italia e riabbracciare i suoi familiari”.

Camilla Canale

Cresciuta tra Roma e Milano ma adottata dal Kenya. Ha studiato Filosofia e Scienze Politiche e si è appassionata ad entrambe. Ricercatrice, surfista, videomaker e umorista di professione. La sua ambizione è di rendere la cultura accessibile universalmente. L’informazione e la verità sono i suoi strumenti.