Traffico stupefacenti etratta di esseri umaniArrestati sei migranti

Polizia ferma 6 nigeriani a Ragusa Inducevano minorenni a prostituirsi

 

Tratta di esseri umani e istigazione e favoreggiamento della prostituzione. Con queste motivazioni un gruppo di nigeriani, considerato il terminale in Italia di un’organizzazione criminale, è stato fermato dalla polizia di Stato di Ragusa, coordinata dalla Dda della Procura di Catania. Sono sei le persone arrestate a Ragusa: due di loro erano già ricercate dalle autorità, e sulle loro teste pendeva un mandato di cattura europeo emesso dal Belgio. Tre, invece, sono indagati per tratta di esseri umani, compresi minorenni, e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e della prostituzione. Infine, uno è indagato per la tratta di una connazionale minorenne, e due per traffico di stupefacenti. Tra i fermi, convalidati dal Gip di Padova che ha emesso cinque ordinanze di custodia in carcere, è stata esclusa per il momento una donna madre di una bambina piccola.

 

 

Valerio Cassetta

Nato a Roma il 26 agosto 1990, è iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 2012 nell'elenco dei pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Lumsa di Roma nel 2015, collabora con "Il Messaggero" per la redazione sportiva. Inviato e reporter radio-televisivo.