Andria, non dà la precedenzamuore 28enne accoltellatoFermato il presunto autore

Ucciso di fronte a moglie e figlio sarebbe stato colpito da un 50enne

È stato fermato un uomo per l’omicidio del 28enne ucciso a coltellate a una rotatoria a Andria per non aver dato la precedenza. Un 50enne con precedenti penali è il sospettato per la morte di Giovanni Di Vito, colpito al torace davanti a moglie e figlio di cinque anni, che si trovavano in macchina al momento dell’accoltellamento.

Fondamentali sono state le registrazioni delle videocamere di sorveglianza e le testimonianze di alcuni passanti presenti sul luogo, al momento dell’aggressione. L’uomo è stato fermato dagli uomini del commissariato di Andria e dagli agenti della Squadra mobile della questura di Bari mentre era al volante della sua vettura. Ora si trova nel carcere di Trani, in attesa dell’interrogatorio di convalida del fermo dinanzi al gip.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.