Violento terremoto in PerùIl sisma di magnitudo 7.1avvenuto vicino Azangaro

L'ipocentro a 260 km di profondità Per adesso nessun rischio di tsunami

Una forte scossa di terremoto di magnitudo prossima al settimo grado della scala Richter (secondo i dati dell’US Geological Survey, l’INGV parla di 6.9) ha colpito il Perù meridionale alle ore 3:50 di stanotte, ora locale (le 9.50 italiane).

Il terremoto ha avuto epicentro nell’area sud-orientale del Paese, quasi al confine con la Bolivia a 27 chilometri a nord-est di Azangaro. Secondo le prime stime di calcolo avrebbe avuto una profondità di circa 258 km nel sottosuolo. Un ipocentro profondo che dovrebbe aver attenuato in maniera significativa gli effetti delle onde sismiche in superficie, specie attorno all’epicentro.

Il Pacific Tsunami Warning Center si mantiene cauto ma, sulla base di tutti i dati disponibili, non si prevede uno tsunami distruttivo nel Pacifico. Al momento non ci sono segnalazioni di danni a cose o persone.

Giuseppe Galletta

Nato a Messina il 2 Giugno 1988. Dopo la maturità scientifica conclude gli studi presso l’Università di Messina conseguendo la laurea in Giurisprudenza arricchita dalla frequentazione della Scuola di Specializzazione per le professioni legali. Nel 2018 entra a far parte del Master di Giornalismo presso l’Università Lumsa di Roma.