Thomas Bricca | Foto Ansa

Alatri, in fin di vitail diciottenne feritoIpotesi guerra tra bande

Il padre del ragazzo sui social "Dio perdona, io no"

ROMA – È stato dichiarato clinicamente morto Thomas Bricca, il 18enne di Alatri ferito alla testa da un proiettile lunedì sera in un agguato davanti a un bar della cittadina laziale. Il giovane, le cui condizioni sono apparse fin da subito disperate, non ha superato l’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto.

A sparare il colpo sono state due persone a volto coperto in scooter. Secondo gli inquirenti, potrebbe trattarsi di una guerra tra bande giovanili o di un regolamento di conti. “Dio perdona, io no” scrive il padre sui social mentre secondo Claudio, il proprietario del bar-ristorante di Alatri, hanno “sicuramente sbagliato persona”.

Sui social gli amici danno l’estremo saluto al giovane: “Thomas Bricca era il classico bravo ragazzo”, dalla “faccia pulita” e “amico di tutti, con la passione della Roma”.

Già nel 2017 un altro episodio aveva sconvolto la cittadina, la morte di Emanuele Morganti, ucciso nella notte tra il 25 e 26 marzo 2017 a calci e pugni.

Raffaele Rossi

Laureato in Scienze della Formazione e con un Master in marketing, management e comunicazione nella musica. Ho lavorato come press officer e nel marketing digitale. Collaboratore del Corriere Roma. Dal 2017 Managing director del sito musicale End of a Century: mi occupo di interviste, recensioni e news.