Alec Baldwin spara sul setmuore direttrice fotografiaFerito il regista del film

L'attore statunitense ora è sotto shock la pistola doveva essere carica a salve

Tragedia durante le riprese del film western Rust in New Mexico, negli Stati Uniti. L’attore statunitense Alec Baldwin, nella mattinata di ieri, maneggiando una pistola di scena ha causato la morte accidentale della direttrice della fotografia e ferito il regista. La produzione del film, in cui Baldwin è attore protagonista e coproduttore, si difende: “La pistola di scena doveva essere caricata a salve”.

La 42enne Halyna Hutchins, direttrice della fotografia, ferita gravemente, era stata trasportata in elicottero in un vicino ospedale ma “è morta per le ferite riportate”. Nella sparatoria è rimasto coinvolto anche il regista 48enne, Joel Souza. Lo sceriffo di Santa Fe ha spiegato che i due “sono stati colpiti quando Baldwin ha scaricato una pistola usata nelle riprese del film”.

Non è ancora chiaro se l’incidente sia avvenuto durante le riprese o durante una prova. Dopo il sopralluogo degli inquirenti, però, sembrerebbe che la pistola era stata attivata per una ripresa di scena. Gli investigatori stanno anche cercando di scoprire che tipo di proiettile è stato sparato e in che modo.

Naturalmente la produzione del film, che si stava girando al Bonanza Creek Ranch, è stata interrotta. “È stato un incidente, è stato un incidente”, ha ripetuto fra le lacrime e sotto shock Baldwin, subito dopo l’accaduto. Il quotidiano Santa Fe New Mexican riporta che l’attore di 63 anni è stato avvistato, poco dopo, nei pressi dell’ufficio dello sceriffo per l’interrogatorio.

Rust è un western scritto e diretto da Joel Souza, con Alec Baldwin nella parte del fuorilegge Harland Rust. Nel cast Jensen Ackles ha il ruolo di un maresciallo degli Stati Uniti e Travis Fimmel invece è l’interprete del cacciatore di taglie. Rust cerca di far evadere suo nipote dalla prigione. Durante la fuga, mentre Ackles e Fimmel danno loro la caccia, un legame inaspettato si forma tra il fuorilegge e suo nipote.

Gabriele Crispo

Sono Gabriele Crispo, ho 27 anni e sono laureato in giurisprudenza. Ho conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication e svolto per un periodo la pratica forense.