n disegno di Emilio Vitelli per simbolizzare una violenza di abusi sui minori | foto Ansa

Boom di persone scomparsePiù di 29 milale denunce nel 2023

Il 75 per cento sono minorenni Piantedosi: "Massimo impegno"

ROMA –  Boom di denunce relative alle persone scomparse nel 2023. In quasi otto casi su dieci si tratta di minori. A rilevare l’aumento rispetto allo scorso anno è il Commissario straordinario del governo per le persone scomparse nella relazione 2023.

Nel corso dello scorso anno sono state complessivamente 29.315 le denunce di scomparsa contro le 24.369 del 2022. Quasi il 75% delle denunce ha riguardato la
scomparsa di minori: in particolare su 21.951 complessive, 4.416 sono state relative a italiani e 17.535 a stranieri. Un dato che, rispetto al 2022 – quando vi erano state 4.128 segnalazioni per minori italiani e 13.002 per minori stranieri – fa registrare un aumento soprattutto in relazione ai secondi.

“Il Viminale – ha sottolineato il ministro dell’interno, Matteo Piantedosi – riserva da sempre il massimo impegno nell’affrontare questo complesso fenomeno. È per questo che lavoriamo tutti i giorni per potenziare e rendere sempre più efficienti i nostri strumenti di intervento”.

Maria Sole Betti

Classe '96, cresciuta tra l'Adriatico e l'ombra della Madonnina. Da sempre attratta dalle storie degli altri, mi sono laureata in Scienze Politiche all'Università Statale di Milano. Dopo un Erasmus a Barcellona e una magistrale in Istituzioni e tutela dei diritti, l'approdo a Roma per fare del sogno del giornalismo una professione. Curiosità e chiacchere guidano la mia vita, ma, del resto, ho la luna in Ariete.