L'amministratore delegato di Rfi Gianpiero Strisciuglio, in occasione dell'audizione alle Commissioni riunite Trasporti e Lavoro della Camera

Brandizzo, video girato da una delle vittime"Se dico treno, spostatevi"

Le immagini poco prima dello schianto L'ad Rfi ascoltato a Montecitorio

IVREA – “Se vi dico treno, andate da quella parte”. Queste le parole registrate in un breve video girato la sera del 30 agosto pochi minuti prima dell’incidente ferroviario avvenuto a Brandizzo, costato poi la vita a cinque operai. Il filmato, realizzato con un telefonino, diffuso in esclusiva dal Tg1, è stato recuperato da un profilo social di Kevin Laganà, una delle cinque vittime. Le immagini sono ora in possesso della Procura di Ivrea, che indaga sulla vicenda, consegnate dall’avvocato della famiglia Laganà, Enrico Calabrese. La voce che esorta ad andare “da quella parte” non è, però, di uno degli operai al lavoro. La squadra, infatti, era accompagnata da un capo cantiere dell’azienda Sigifer, quella per cui lavoravano, e da un tecnico di Rfi, ora entrambi indagati.

Intanto ieri pomeriggio, martedì 6 settembre, l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, Gianpiero Strisciuglio, in audizione a Montecitorio in Commissione Trasporti e Lavoro, ha chiarito alcuni punti della vicenda, affermando che è necessario “lavorare in assenza di circolazione dei treni”, per garantire la massima sicurezza.

Giulia Chiara Cortese

Cresciuta tra il Vesuvio e il mare, ora con il cuore diviso tra Napoli e Roma. Sono laureata in Lettere moderne alla Sapienza con una tesi in Filologia della Letteratura italiana. Inseguo da sempre il sogno di diventare una giornalista.