Il tabellone con il risultato del voto in aula alla Camera dei Deputati | Foto Ansa

Ucraina, via liberadella Camera al decretoarmi per Kiev

Il testo già approvato dal Senato passa con 218 voti favorevoli

ROMA – La Camera ha dato il via libera al decreto che proroga l’autorizzazione alla cessione di mezzi, materiali, equipaggiamenti militari e armi in favore delle autorità governative dell’Ucraina. Il provvedimento, già approvato dal Senato, è passato con 218 voti favorevoli e 42 contrari su 260 deputati presenti.

I democratici a Montecitorio, come annunciato in dichiarazione di voto dalla vicepresidente della Camera Anna Ascani, hanno votato a favore del decreto. Tuttavia, quattro componenti del gruppo, a quanto si apprende, non hanno partecipato al voto. Si tratta dei deputati Laura Boldrini, Paolo Ciani, Nico Stumpo e Arturo Scotto.

Boldrini ieri, mercoledì 7 febbraio, aveva preannunciato così la sua scelta: “Come anche le altre volte, non parteciperò al voto in Aula sull’invio di armi all’Ucraina. L’ho comunicato al gruppo del Pd a cui ho anche detto che a mio avviso bisognerebbe valutare come andare avanti”. Sul fronte delle opposizioni, M5s e Avs si sono schierate contro il decreto, mentre +E, Iv e Azione a favore.

Samuele Avantaggiato

Dalla Porta d'Oriente alla Città Eterna. Classe duemila, giornalista pubblicista dal 2019 e laureato in Comunicazione, Media e Pubblicità alla IULM nel 2022. Grande appassionato di calcio e pallacanestro, sogno di diventare presto un giornalista sportivo.