Due frame del video che riprendono la fuga del boss Marco Raduano, evaso da Badu a Carros nel 2023 / Foto Ansa, collage Lumsanews

Catturato il boss Raduanofuggito nel 2023 dal carceredi Badu 'e Carros

Individuato in un ristorante in Corsica In manette anche il numero due Troiano

BASTIA – Finisce in Corsica la latitanza di Marco Raduano, il boss del malaffare pugliese che lo scorso 24 febbraio era riuscito a evadere dal carcere di Nuoro. Raduano, 40enne di Vieste, era riuscito a evadere il 24 febbraio 2023 dal penitenziario nuorese di Badu ‘e Carros. Lì era detenuto in regime di alta sicurezza, e riuscì a fuggire calandosi dal muro di cinta della struttura con una corda di lenzuola annodate. La sua corsa è finita in un ristorante di una delle più grandi città dell’isola francese.

In manette anche Gianluigi Troiano, che secondo gli investigatori sarebbe il numero due del boss garganico, catturato invece a Grenada, in Andalusia. Troiano era fuggito nel 2021 dai domiciliari che gli erano stati imposti a Campomarino, in provincia di Campobasso.  

Un destino congiunto quello dei due esponenti della mafia garganica, unito dall’operazione dei Ros dei carabinieri che ha permesso la loro cattura.

Alberto Alessi

Sono nato 2751 anni dopo Roma, appassionato di giornalismo politico ed estero, nonché di giornalismo d'inchiesta investigativo. Aspiro a scrivere ma tenendo un occhio al mondo radiofonico e tele-giornalistico. Sogno vagamente di trovare una nuova dimensione per l'infotainment contemporaneo.